Questo il titolo del docu film scritto e diretto da Sabina Fedeli e Anna Mingotto.
Un documentario come quello su Anne Frank sarebbe stato in ogni caso un evento. Ma la realtà ha superato ogni previsione.
Gad Lerner, presente in sala in veste di moderatore, ha aperto i lavori con la notizia shock che la senatrice Liliana Segre è stata messa sotto scorta.
Così, tutto d’un tratto, la terribile storia della Shoah si è mischiata con la cronaca.
Liliana Segre oggi è in pericolo perché ha dato voce alla memoria.
È in pericolo perché non vuole dimenticare.
È in pericolo perché ci mette in guardia contro il possibile rigurgito di un orrido passato.
Così, quella che doveva essere la visione di un incubo ormai alle spalle, si è trasformata nel dover prendere amaramente atto che quell’incubo è pericolosamente vicino.
Il passato è oggi.

continua su Mentinfuga